Lindoshop | HACCP

CONTROLLO INFESTANTI PER L’HACCP

Il sistema HACCP non è altro che un insieme di regole che servono a tutelare l’igiene e la salubrità degli alimenti. Questo sistema HACCP si applica a tutti i processi di lavorazione, vendita, somministrazione, trasporto, ecc. degli alimenti. Sono escluse dall’HACCP solo le aziende agricole che producono e basta. Tutti i passaggi che si collocano tra la produzione degli alimenti e la vendita/consumo ne sono invece soggetti.
È importante ricordare che sono alimenti anche i farmaci, le caramelle e tante altre cose che magari non associamo agli alimenti generici.

In questo ambito il controllo “fai da te” è poco diffuso, sia perché in tanti lo sottovalutano, sia perché non si ha idea di come fare. Oggi spiegheremo come e cosa fare per essere in regola e soprattutto per garantire la salubrità degli alimenti nella vostra azienda.

L’autocontrollo, inserito nelle pratiche HACCP, si può fare tranquillamente, senza pagare ogni mese un’azienda esterna. Ecco i punti da seguire:

  1. Definire quali possono essere gli animali infestanti, normalmente: topi, blatte, formiche e insetti volanti. Questi poi sono i più comuni per tutte le attività di tipo alimentare, oltre agli insetti specifici di alcune derrate come grano, riso, frutta secca, erbe, spezie, ecc.
  2. Individuare i cosiddetti punti a rischio all’interno dei locali dai quali potrebbero entrare gli infestanti e dove si potrebbero annidare.
  • Per i topi e le blatte le aree più pericolose sono la zona di lavaggio stoviglie (per via degli scarichi), la zona dei contenitori per i rifiuti e il quadro elettrico generale. Ovviamente è fondamentale verificare che sui muri e sulle finestre non ci siano crepe o fessure, che nel caso vanno sigillate con un prodotto specifico come il Mastice sigillante. Oltre a questi punti bisogna monitorare anche il magazzino/dispensa, le zone di lavorazione e le aree dedicate alla vendita/somministrazione.
    Per i topi e le blatte, la Trappola multicattura per topi blatte e striscianti permette di monitorare entrambi gli infestanti mettendo all’interno un unico cartoncino, come la Trap Line. È molto comoda grazie al coperchio trasparente, che permette di controllarla senza doverla aprire.
  • Per quanto riguarda invece il controllo degli insetti volanti, si utilizza la lampada UV con cartoncino collante. È una lampada chiusa (non si corre il rischio che cadano degli insetti) che si appende come un quadro. È importante posizionarla lontano da altre fonti di luce e soprattutto deve essere lasciata accesa 24 ore su 24 perché cattura soprattutto di notte, quando le altre luci sono spente. Vi renderete conto che anche nei mesi invernali ci saranno comunque delle catture, anche solo di piccoli moscerini che a occhio nudo non vedreste nemmeno durante la normale attività.
  • Per le formiche ho utilizzato delle piccole scatole che contengono un’esca in gel molto attrattiva. Vanno posizionate vicino ai punti di passaggio e ai nidi, dove le vedete passare e vicino alla zona rifiuti. È un sistema molto sicuro perché non c’è rischio di contaminazione e non si spruzzano nell’ambiente insetticidi.
  • Per gli insetti delle derrate, vanno posizionate delle trappole a seconda del tipo di insetto. Il nostro esperto potrà aiutarvi a scegliere quale tipo utilizzare, scrivendo a [email protected]

Una volta posizionate le trappole vanno numerate con l’apposito Cartello adesivo a muro, in modo da avere una numerazione progressiva. È consigliato anche indicarle sulla planimetria dei locali da inserire nel manuale HACCP.

Per tutti gli infestanti, si consiglia di fare un monitoraggio/controllo una volta al mese e consiste in:

  • Topi e le blatte: aprire tutte le trappole multicattura, verificare le eventuali catture, sostituire il cartoncino collante e registrare il dato sul modulo di registrazione;
  • Insetti volanti: aprire lo sportello della lampada, sostituire il cartoncino collante e fare la conta degli insetti catturati registrando il dato sul modulo. Consiglio: è importante ricordarsi che una volta all’anno vanno sostituiti i tubi neon perché perdono di efficacia restando sempre accesi;
  • Formiche: sostituire le scatole di esca con quelle nuove e registrare la sostituzione sul modulo. Il servizio delle formiche va fatto solo nei mesi a rischio, quindi nel periodo da maggio a settembre.
  • Insetti delle derrate: controllare la trappola, aprire e sostituire il cartoncino collante/sacchetto e fare la conta degli insetti catturati, registrando il dato sul modulo. Ogni 2 mesi va sostituito anche il feromone.

Il modulo di registrazione, che viene fornito gratuitamente ai clienti di Lindoshop, va archiviato insieme alla documentazione relativa al controllo degli infestanti, nell’apposita sezione del manuale HACCP. Importante non dimenticarsi di effettuare il monitoraggio ogni mese.

In questo modo sarete sicuri di tenere sotto controllo gli infestanti, di essere in regola con le normative e di avrete tutta la documentazione a posto, in caso di controllo da parte dell’AUSL.

 

Il nostro Servizio Telefonico CHIEDI ALL’ESPERTO è comunque a vostra disposizione per consigli e chiarimenti di ogni tipo.

icona-contatti-telefono-assistenza

Assistenza clienti
0546 46352

icona-contatti-whatsapp-assistenza

Chiedi all’esperto
368 8023744

Utilizziamo i Cookies per garantire una migliore navigazione sul nostro sito web. Accetta la seguente regolamentazione per poter navigare liberamente sul sito.